Apre il 3° Salone Nautico Venezia cresciuto del 25%. Info ingressi (barca e a piedi) e biglietti fino al 5 giugno 2022

VIDEO CERIMONIA INAUGURALE

La parola chiave per l’edizione 2022 è Sostenibilità.

Dal cielo al mare, così è iniziato il saluto al 3° Salone Nautico Venezia. Bora e pioggia non fermano l’apertura. Salone bagnato, salone fortunato.

L’evento internazionale di Venezia ha visto gli elicotteri della Marina Militare, la musica e il canto del Coro della Fenice, il taglio del nastro con il Sindaco di Venezia Luigi Brugnaro, il Ministero della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta e il Capo di Stato Maggiore della Marina Militare Ammiraglio Squadra Enrico Credendino.

Nella sua sede naturale dell’Arsenale, la Regina del Mare espone le eccellenze della nautica per mettere in rete porti e territori italiani dell’Adriatico, quelli sloveni dell’Istria e i croati della Dalmazia, quelli montenegrini e albanesi per scendere in tutto il Mediterraneo fino a a spingersi oltre verso gli oceani e i mari dell’Est anche in virtù del gemellaggio Festa della Sensa 2022 con la città Odessa.

La cerimonia inugurale si è tenuta nell’Area Scali a fianco del sommergibile Dandolo. Per la terza volta è l’antica fabbrica delle navi della Repubblica Serenissima la “casa” del Salone Nautico Venezia che consolida la sua posizione nell’ambito delle grandi manifestazioni espositive dedicate alla nautica e alla sostenibilità ambientale.

Un punto di riferimento per l’Adriatico e tutta la lunga rotta che da Venezia porta a Istanbul lungo il Mediterraneo Orientale. Una manifestazione fieristica che può vantare dei numeri tutti in crescita: aumentano del 25% le imbarcazioni esposte, che passano da 240 a 300 (di cui 240 in acqua) per una lunghezza totale di 2,7 chilometri. Il 98 per cento degli espositori dell’edizione del 2021 ha riconfermato la propria presenza, e quest’anno si contano 200 espositori.

“Venezia torna a celebrare l’arte navale e lo fa proprio invitando tutto il popolo del mare nel luogo dove la Serenissima dimostrava al mondo la sua egemonia raggiunta grazie alla costruzione di una imponente flotta – ha dichiarato il Sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro – All’Arsenale, luogo simbolo dell’ingegno e dell’innovazione, saranno nove giorni dove la tradizione andrà di pari passo con la più moderne tecnologie e soprattutto dove protagonista sarà la sostenibilità ambientale, il tema su cui la nostra Città si è candidata a capitale mondiale. Ringraziamo la Marina Militare che ha creduto fin dall’inizio nel Salone Nautico, il Comandante dell’Arsenale e il Comandante Generale della Marina, averli qui è un grande onore – ha affermato Brugnaro –  questo è l’unico Salone che si può raggiungere in barca, abbiamo portato qui il popolo della nautica che tanto solca i nostri mari. Al centro del Salone abbiamo messo la sostenibilità, questa è esposizione su cui puntiamo molto, in un luogo magico come l’Arsenale che coniuga tradizione e innovazione. A tutta l’industria nautica, eccellenza del nostro Paese, vogliamo dimostrare che l’Italia ce la può fare”.

Il Ministro Brunetta ha sottolineato che “qui siamo nel posto giusto, lo dico da veneziano e da presidente della Fondazione Venezia Capitale Mondiale della Sostenibilità. Il Salone è una vetrina per l’economia del mare, la cantieristica, la nautica da diporto, la base economica di Venezia, diventata grande nei secoli. Evviva la nautica, evviva il mare e questa città che tornerà ad essere la città più antica del futuro”. Mentre il Capo di Stato Maggiore della Marina Militare Ammiraglio Squadra Enrico Credendino ha ricordato che “la Marina Militare è integrata a Venezia come in nessun’altra parte in Italia, siamo moltiplicatore di forza, lavoriamo insieme”.

All’inaugurazione sono arrivati anche i saluti della presidente del Senato della Repubblica, Maria Elisabetta Alberti Casellati: “In questa cornice – si legge nel suo intervento – il Salone Nautico è prima di tutto un’occasione preziosa per sostenere e valorizzare l’impegno e lo spirito d’intraprendenza di tante aziende della blue economy italiana: dal commercio al turismo, dalla nautica da diporto a quella di servizio, dalla grande industria alle antiche tradizioni dell’artigianato nazionale”.

Anche il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, ha inviato i suoi saluti: “Grazie alle iniziative del Salone Nautico rivive questa profonda tradizione rivive, ritornando agli antichi fasti – afferma Zaia – vetrina che l’intero comparto ha per mostrare l’eccellenza raggiunta nonché per presentare le novità e le proposte da destinare al futuro di un settore interconnesso con l’identità della nostra Regione”.

Il Salone Nautico Venezia è riconosciuto dal pubblico e dagli espositori come un momento importante della loro stagione nautica, perché arriva nel momento in cui gli appassionati e gli armatori sentono forte il desiderio di andare per mare. Ne è testimone un momento particolarmente importante del mercato nautico, in cui aumentano le vendite. La crescita della cantieristica si esprime anche attraverso una forte proposta innovativa, con la ricerca di nuove soluzioni sostenibili sia nella costruzione che nella propulsione delle barche. Un tema caro a Venezia, che nei prossimi giorni sarà centrale nei numerosi dibattiti, convegni e iniziative del ricco programma. 

INFO UTILI

Il Salone Nautico Venezia 2022 è aperto fino al 5 giugno, tutti i giorni dalle ore 10.00 alle 20.00 (ultimo ingresso ore 19.00).

E’ prevista una apertura straordinaria sabato 4 giugno fino alle ore 22:00 (ultimo ingresso ore 19:00).

Come raggiungere il Salone Nautico Venezia in barca pubblica e a piedi?

Ecco come arrivare con il trasporto pubblico in barca

Trasporto pubblico acqueo: ai possessori del biglietto di ingresso al Salone Nautico e possessori di pass di
servizio, Actv dedica la tariffa speciale di € 5,00 sola andata e € 8,00 A/R (durata 75 minuti) per raggiungere
l’Arsenale.

Ingresso presso Padiglione delle Navi. La fermata più vicina all’ingresso Padiglione delle Navi è la
fermata “Arsenale”, servita dalle seguenti linee:

  • La linea speciale Actv “SNV” SALONE NAUTICO: collegamento diretto dall’approdo di Piazzale
    Roma “pontile E” fino alla fermata “Arsenale”, sarà attiva dal 28 maggio al 5 giugno con corse
    previste ogni 20 minuti. Le partenze da Piazzale Roma in direzione Arsenale (durata del percorso: 20
    minuti) saranno dalle ore 9:06 alle ore 19:26 ai minuti 6 – 26 – 46. Per il ritorno verso piazzale Roma
    la fermata sarà Bacini Arsenale Nord (durata del percorso: 36 minuti) dalle ore 9:45 alle ore 20:05
    ai minuti 5 – 25 – 45;
  • Linea 1;
  • Linee Actv 1, 4.1 e 4.2;
  • Linea Alilaguna Blu.

Ingresso Bacini – Arsenale Nord. La fermata “Bacini – Arsenale Nord”, presso l’omonimo ingresso dove
la stampa accreditata deve ritirare i badge (quindi accesso unico indispensabile per il primo ingresso
al Salone), è servita dalle seguenti linee:

  • Linee Actv 4.1, 4.2, 5.1, 5.2;
  • Linea Alilaguna Blu di collegamento diretto dall’Aeroporto Marco Polo: “skip the line” e tariffa speciale
    (€ 8,00 a tratta) riservata ai possessori di biglietto d’ingresso al Salone Nautico;
  • Linea diretta Marive da San Giuliano: corse ogni 90 minuti (partenze da San Giuliano alle 9.15 –
    10.45 – 12.15 – 13.45 – 15.15 – 16.45 – 18.15 – 19.45) con tariffa speciale (€ 5,00 sola andata e €
    8,00 A/R) riservata ai possessori di biglietto d’ingresso al Salone Nautico.

Ecco come arrivare a piedi

  • L’ingresso principale Arsenale – Padiglione delle Navi può essere raggiunto comodamente a piedi partendo da Piazza San Marco e percorrendo la Riva degli Schiavoni fino a raggiungere la fondamenta della Tana all’Arsenale che porta direttamente all’ingresso del Salone Nautico.
  • Per chi deve effettuare l’accesso dall’ingresso dei Bacini – Arsenale Nord può procedere a piedi partendo da Piazza San Marco e potrà raggiungere il Salone Nautico in 25 minuti passando per San Francesco della Vigna, direzione Bacini e procedere poi per la passerella che collega la Celestia all’ingresso dei Bacini lungo il muro di confine Nord dell’Arsenale.

Biglietti e convenzioni

Intero € 15,00

Ridotto [13/17 anni, over 65] € 12,00

Family [min 4 persone: 2 adulti e 2 ragazzi 13-17 anni] € 10,00 a persona

Special € 10,00 dedicata ai possessori di biglietti di: Teatro La Fenice, Biennale Arte, Musei Civici di
Venezia,The Human Safety Net ‘A World of Potential’, ai partecipanti alla 46° Vogalonga.

Special MN € 5,00 dedicata ai possessori di biglietti del Museo Navale

Ingresso gratuito: bambini fino ai 12 anni se accompagnati; accompagnatori persone disabili (ingresso
consigliato da Bacini / Arsenale Nord)

Convenzioni per i visitatori

Ai possessori del biglietto d’ingresso al Salone Nautico 2022 viene concesso l’ingresso a tariffa ridotta a:

  • Teatro La Fenice, visita del teatro con audioguida;
  • Biennale Arte 2022;
  • Musei Civici di Venezia;
  • The Human Safety Net “A World of Potential”.

Inoltre è possibile parcheggiare a tariffa agevolata presso INTERPARKING Tronchetto. La struttura offre
4.000 posti coperti e 500 esterni ed è comodamente collegata alle aree di interesse della manifestazione
tramite il trasporto pubblico o privato. INFO tronchettoparking.it

Galleria foto

(dalla diretta by Venezia Unica, Media Relations Salone Nautico Venezia e Comune di Venezia)

Segui tutta la comunicazione dell’evento qui.

FOTO DEL SOMMERGIBILE VISITABILE

Detto veneziano tratto da Venezia1600/Venipedia: